• Author:LuisaNodari

L’allattamento, tanta soddisfazione ma quanto sfinimento

Riuscirò ad allattare? Se tu sei convinta al 1000% sicuramente sì (a parte rarissime eccezioni), se ti arrendi subito, sicuramente no. La durata dell’allattamento esclusivo, cioè prima di iniziare qualsiasi forma di svezzamento, secondo le linee guida dell’OMS è di sei mesi. Sapere che tu sei l’unica fonte di nutrimento per il pupo creerà parecchia pressione, ti sentirai che non puoi più fare niente che non inizi e finisca nell’arco di due ore e all’inizio sei mesi ti sembreranno un’eternità, ma poi entri nel ritmo e perlomeno tutto diventa più naturale.

Anche perchè stiamo parlando di allattamento a richiesta, naturalmente : sono le 11.02 e stai allattando, sono le 12.30 e stai allattando, sono le 14.18 e stai allattando, sono le 15.43 e stai allattando,….. ma soprattutto sono le 2.00 (di notte !) e stai allattando, sono le 3.30 e stai allattando,…

In conclusione, soprattutto nelle prime settimane : è giorno : stai allattando, è notte : stai allattando.
Tu sei stanca é vero, allattare è  impegnativo su tutti i fronti, ma il tuo cucciolo sta crescendo bello e forte e non c’è scelta migliore che tu abbia potuto fare per i suoi primi mesi e per il resto della sua vita !

A nostro sostegno pure la bravissima scienziata Giulia Enders, autrice dell’affascinante libro L’intestino felice che scrive “Se misuriamo le sostanze nutritive contenute nel latte materno e lo confrontiamo con il fabbisogno alimentare di ogni bambino, il latte materno risulta il primo della classe fra gli integratori alimentari: ha tutto, sa tutto, può tutto. Come se non bastasse, si guadagna anche qualche punto in più procurando al bambino una parte del sistema immunitario della madre”.

No tags